IL MODELLO MULTICULTURALE SVEDESE È UN FALLIMENTO. GLI ISLAMICI NON SI INTEGRANO, MA GHETTIZZANO INTERI QUARTIERI DELLE CITTÀ.

multiculturale svedese

NO-GO ZONE ISLAMISTE Il Ministero dell’Interno svedese ed il NOA (Dipartimento Operazioni Polizia) hanno aggiornato l’elenco dei distretti del Paese definiti “particolarmente vulnerabili” per l’ordine pubblico; in pratica zone ad alto tasso di criminalità e emarginazione a cui è richiesto, alle stesse forze di polizia, tecniche di intervento particolari. Erano 15 nel 2015 ed oggi sono 23; a […]

Continua la lettura


EUROPA CHIEDE ITALIA ESEGUE. IVA, SERVIZI, TERREMOTO, STATO DOVE SEI?

EUROPA CHIEDE ITALIA ESEGUE

La manovra di bilancio di Aprile scorso, avviata come decreto, diventa legge in seguito alla sua approvazione al Senato. In soli due mesi è riuscita a superare tutto l’iter parlamentare per diventare legge effettiva alla velocità della luce. Le richieste europee arrivate a Gennaio scorso da Bruxelles consistevano nella correzione di 3,4 miliardi per aggiustare […]

Continua la lettura


A VOI QUESTO MONDO PIACE DAVVERO? LE OTTIME RAGIONI DEI SOVRANISTI PER VOLERLO CAMBIARE. È UN OBBLIGO MORALE DIFENDERE I VALORI COSTITUZIONALI.

mondo sovranisti globalizzazione

Viviamo in uno strano mondo, in cui un genitore insegna ai propri figli quelli che considera valori sani e inviolabili: il rispetto della Costituzione, della democrazia come espressione della sovranità. Gli spiega che quando avrà 18 anni potrà votare, scegliere il partito che più lo rappresenta. Gli racconta che in Parlamento si approvano le leggi […]

Continua la lettura


SOROS: “FERMATE I MOVIMENTI ANTI-UE”, “NON È SUFFICIENTE FARE AFFIDAMENTO ALLA LEGGE BISOGNA PRENDERE POSIZIONE”. COSA SUGGERISCE, DI FERMARLI CON LA FORZA? IL SOLITO IMPICCIONE CHE COMANDA A CASA D’ALTRI!

soros anti ue

Il finanziere invitato a parlare al Forum Economico 2017 demonizza la Brexit, attacca i movimenti anti-Ue e invita ad aprire ai migranti. “Non è sufficiente fare affidamento alla legge bisogna prendere posizione” George Soros allunga le mani sull’Unione europea. Non è la prima volta che lo fa, e non sarà nemmeno l’ultima. Oggi, però, ci […]

Continua la lettura


L’EURO È IL VERO PROBLEMA. DOBBIAMO RICOMINCIARE DALLA BASE .

euro disastro base

Dopo le elezioni francesi, le forze che negli ultimi anni avevano accresciuto i loro consensi attorno all’Euro sono costrette a rivedere i loro piani. Se davvero queste vogliono sperare di contare qualcosa in futuro è necessario che ripartano dalle basi per trovare il modo migliore di fare breccia sull’opinione pubblica europea. Macron all’Eliseo: possibili scenari in Francia e in […]

Continua la lettura


MARINA LIBICA E ONG SCONTRO IN MARE PER I MIGRANTI. OLTRE 300 MIGRANTI RIPORTATI A TRIPOLI. LIBICI: “LE ONG SONO FATTORE DI ATTRAZIONE PER I MIGRANTI”

sea-watch-2-passagiere-auenansicht-outside-view-front-bug-bow004-e1490615685785-ksfi-u43310938193608bqd-590x445corriere-web-sezioni_MASTER

Incidente sfiorato tra Guardia Costiera libica e Sea Watch. Oltre 300 migranti riportati a Tripoli: “L’Ong voleva impedirlo” La nave della Guardia Costiera sfiora la prua dell’imbarcazione della Ong. Per pochi metri non si arriva allo speronamento. Lì vicino galleggia un gommone carico di 300 immigrati a circa 19 miglia marine dalla spiaggia di Sabrata, in […]

Continua la lettura


MACRON POTREBBE ESSERE, SE SEGUIRÀ LE IDEE DI ATTALI SUO MENTORE, IL VERO INFERNO PER L’ITALIA. FARÀ DI TUTTO PER FARCI FALLIRE E MANGIARCI A PEZZETTI. CON IL BENESTARE DEGLI EUROPEISTI ITALIANI.

macron inferno

Ho riletto recentemente un libro importantissimo, il saggio “Come finirà ” di Jacques Attali: ebreo, estremamente influente, consigliere di svariati presidenti francesi senza distinzione partitica e soprattutto vero mentore di E. Macron, molto probabilmente il prossimo presidente d’oltralpe. Oggi molti in Italia pensano erroneamente che avere un giovane come Presidente in Francia sia una buona […]

Continua la lettura


LA DEMOCRAZIA FA MALE AGLI AFFARI DELLE LOBBY, MEGLIO ABOLIRLA. COME? CON L’UNIONE EUROPEA!

LA DEMOCRAZIA FA MALE AGLI AFFARI DELLE LOBBY

Sino a prima dell’avvento del modello neoliberale, in parte come frutto del confronto da “Guerra Fredda” fra Occidente e “blocco sovietico” che ha attraversato tutto il dopoguerra del secolo scorso, il modello capitalistico poteva vantare la democrazia, per quanto rappresentativa e formale, come propria caratteristica intrinseca. Di fronte al fortissimo richiamo ai valori di uguaglianza […]

Continua la lettura


QUANDO 3 ANNI FA DISCUTEVO DI ART 50 E DI POSSIBILE USCITA DALLA UE IN BASE AL TRATTATO DI LISBONA), SONO STATA CONSIDERATA UNA POVERA VISIONARIA! (Del resto l’Italia è fatta di persone che storicamente sono succubi di pallidi e oscuri figuri che si professano grandi leader. Non me ne vogliate ma è la Storia che ce lo insegna).

13707661_1038296036283708_7313530854626415488_nlettera a un politico mai nato

  Se vi dicessi che quando tre anni or sono discutevo di art 50 e di possibile uscita dalla UE in base al Trattato di Lisbona, credereste che sono stata considerata una povera visionaria? Per far crescere l’antipatia che suscitano le mie prese di posizione riassumiamo. In Italia si continua a parlare di alternative alla […]

Continua la lettura


BASTA UE E BCE: In tanti declamano questo “BASTA”, manipolando gli Italiani con urla da stadio, e dichiarazioni “spot”, mai legittimate da fatti, come ad esempio una “dimissione di massa” dall’ Europarlamento, che probabilmente gli renderebbe credibili! PERCHE’ NON LO FANNO?

93B7744

  BASTA UE E BCE: In tanti declamano questo “BASTA”, manipolando gli Italiani con urla da stadio,  e dichiarazioni  “spot”, mai  legittimate da fatti, come ad esempio una “dimissione di massa” dall’ Europarlamento, che probabilmente gli  renderebbe credibili! PERCHE’ NON LO FANNO? di Mauro Grussu Egr. Prof. Tremonti Le scrivo in qualità di componente del […]

Continua la lettura


JEROEN DIJSSELBLOEM, POLITICO DELL’OLANDA, PATRIA DI PUB, BORDELLI E COFFEE SHOP CRITICA I PAESI DEL SUD EUROPA. MENTALITÀ RISTRETTA DI UN UOMO PICCOLO PICCOLO.

Jeroen Dijsselbloem

Jeroen Dijsselbloem, presidente olandese dell’Eurogruppo, ha dichiarato al più autorevole giornale tedesco che le nazioni del Sud Europa «non possono continuare a spendere soldi in donne e alcol e poi chiedere aiuto». Che a casa sua Dijsselbloem sia considerato un progressista getta un’ ombra inquietante su che cosa pensino di noi, in Olanda, i regressisti. […]

Continua la lettura


Subject: Request documentary Acts and Constituents: Constitutive Act which stipulates the establishment of the European Union, laying Name, Last Name, covered institutional function, Signature, and official stamp of each Member State Representative; Statute of the European Union; Endorsement and approval of the Constitutional Courts of each Member State, signatory of the Treaty.

1486454719592.jpg--cosa_ci_succederebbe_se_uscissimo_dalla_ue

  Parlamento Europeo Rue Wiertz Wiertzstraat B-1047 Bruxelles              Att. To Mr President  Martin Schulz Cpc  Mr. Klaus Welle  Secretary-General Roma, 23th of March 2016 Ref. MBI/nex/EUP/233-16   Subject: Request documentary Acts and Constituents     Dear Mr. President, We are writing to you as administrators of the National Movement Base Italy, duly constituted Italian […]

Continua la lettura


MOGHERINI “Senza migranti la nostra economia sarebbe paralizzata, la nostra demografia ci porterebbe al collasso, le nostre società crollerebbero”! Ma i dati sulla disoccupazione e povertà degli Italiani qualcuno glieli fa vedere? Ci lasci la facoltà di scgliere da soli il futuro “suicidio” da Lei prospettato, al posto di quello presente da Lei propinato.

mogherini-obama-renzi-big-564654

  Mogherini: “Fermare gli arrivi di migranti è solo un’illusione” L’affondo della Mogherini: “È impossibile fermare i flussi, bisogna lavorare sulle due frontiere libiche, in mare e nel deserto. Trump? Non è una minaccia” L’immigrazione “non si può fermare”. E questo non è un male, assicura Federica Mogherini, perché “senza migranti la nostra economia sarebbe […]

Continua la lettura