QATAR E ARABIA SAUDITA ESPORTATORI DI UNO STESSO CREDO, WAHHABITI E FRATELLANZA NON SONO POI COSÌ DIFFERENTI A LIVELLO IDEOLOGICO.

qatar

L’interruzione delle relazioni diplomatiche con il Qatar da parte della “coalizione sunnita e wahhabita” composta da Bahrein, Arabia Saudita, Emirati Arabi, Egitto e Yemen ha creato una nuova spaccatura in un Medio Oriente già dilaniato da diversi conflitti come quello siriano/iracheno, quello in Yemen contro le milizie sciite degli Houthi ma anche nel Sinai dove […]

Continua la lettura


ATTALI PIGMAGLIONE DI MACRON E LE SUE FARNETICANTI IDEE: DOPO I 65 ANNI NON PRODUCI PIÙ E SEI UN COSTO PER LA SOCIETÀ, MEGLIO L’ELIMINAZIONE, IL POLIAMORE E LA PROCREAZIONE ARTIFICIALE.

attali

Emmanuel Macron ha vinto nettamente e tutti – che bello – son contenti. Di più: euforici, giubilanti, radiosi. Ora, sarò ingenuo, ma voglio sperare che cotanta letizia sia dovuta più alla sconfitta di Marine Le Pen che all’elezione dall’Eliseo di un volto giovane che piace a tutti, soprattutto in Italia, dove il balzo felino sul […]

Continua la lettura


MACRON, ATTALI E BILDERBERG. ECCO COME NASCE “EN MARCHE”, IL PARTITO DELL’ ESTABLISHMENT. LIBERTÉ, ÉGALITÉ, FRATERNITÉ PAROLE SENZA SENSO.

attali-macron-bilderberg

Macron e Jacques Attali  alla riunione del Bilderberg a Copenhagen, giugno 2014.  Lì Attali ha presentato il suo giovane protetto a quelli che contano. E lì probabilmente è  stata architettata la  strategia per fare del giovanotto il candidato sintetico al silicone,   visto che il loro Hollande stava rovinando nei sondaggi e diventava impresentabile alle elezioni […]

Continua la lettura


IL COMMERCIO DI SCHIAVI CHE L’AMERICA FAVORISCE LIBERANDO DAI DITTATORI. NON SEMPRE LA DEMOCRAZIA È IL MIGLIOR GOVERNO SPECIE SE IL POPOLO È IMPREPARATO.

schiavi democrazia america

Un articolo rilanciato da Zero Hedge ci apre una finestra sull’orrore in cui la Libia è stata gettata dal cosiddetto intervento  “umanitario”  dei paesi NATO  e dalla primavera araba. Nel paese nordafricano, privo di un controllo politico, si fa apertamente compravendita di esseri umani come schiavi, li si detiene per ottenere il riscatto e se non […]

Continua la lettura


MACRON, BANCHIERE CON I ROTSCHILD, AFFARISTA CON LE PETRO-MONARCHIE DEL GOLFO PERSICO. UN UOMO DI QUELLA DESTRA FINANZIARIA CHE DA ANNI DOMINA LA POLITICA EUROPEA E CHE, PER DENARO, HA VENDUTO L’ANIMA DEL CONTINENTE.

Emmanuel_Macron

Marine Le Pen, il grande spauracchio, andrà al ballottaggio dove verrà sconfitta dagli sconfitti. Emmanuel Macron sarà presidente e di lui qualcosa già sappiamo: da ministro dell’Economia ha partecipato alla stipula di contratti con l’Arabia Saudita per un valore di 10 miliardi di euro, compreso un lotto di armi. Ed è diventato milionario facendo il […]

Continua la lettura


NOAM CHOMSKY: “VIVIAMO UNA SITUAZIONE PERICOLOSA, AL PUNTO CHE NON SI PUÒ ESCLUDERE UNA CATASTROFE NUCLEARE”

Noam_Chomsky_4

«Per la prima volta nella storia dell’umanità viviamo una situazione pericolosissima che mette a rischio la stessa sopravvivenza della specie umana. Parlo della capacità mostruosa odierna di uccidere da parte degli Stati Uniti. Grazie al progetto iniziato anche con l’amministrazione Obama ed ora finito nelle mani di Trump, per l’ammodernamento tecnologico nucleare che ha raggiunto livelli […]

Continua la lettura


TURCHIA: “L’ACCORDO SUI MIGRANTI È SALTATO”. ERDOGAN RIPUDIA L’ACCORDO DOPO AVER RICEVUTO 3 MILIARDI. LUI SÌ CHE È UN UOMO DI PAROLA!

turchia

Avevamo già in passato presentato due articoli (qui e qui) sulla follia rappresentata dall’accordo tra UE e Turchia sugli immigrati, oltre all’articolo di Kelly Greenhill sull’uso sistematico di immigrati e profughi come strumento di coercizione. Oggi arriva la conferma di quanto si prevedeva: alla prima occasione di scontro Ankara utilizza questo accordo come strumento di ricatto, minacciando di inondare l’Europa di immigrati […]

Continua la lettura


SULLA LIBIA, TRUMP E PUTIN CONVENGONO CHE NON SEMPRE LA DEMOCRAZIA È FUNZIONALE AL CONTENIMENTO DEL TERRORISMO

putin-trump

Sulla Libia, Trump e Putin convengono che non sempre la democrazia è funzionale al contenimento del terrorismo Lo scenario libico si identifica, per caratteristiche e vicissitudini, come molto simile alla questione siriana. L’unica – sostanziale e fondamentale – differenza risiede nell’approccio alla soluzione delle crisi, la cui natura è chiaramente determinata dagli interpreti del processo […]

Continua la lettura


PUTIN PERSA LA SPERANZA IN TRUMP. PRANKO: “…. WASHINGTON È UNA CABALA DI PSICOPATICI”

putin

Il 18  febbraio, Putin ha emanato un decreto (ukase) che riconosce la validità dei passaporti rilasciati dalle “repubbliche” di Donetsk e Lugansk, le due regioni secessioniste dell’Ucraina.  I cittadini di queste possono andare in Russia liberamente.    Un passo in più, e sarebbe da parte di Mosca il riconoscimento ufficiale delle due repubbliche.  E  Putin  lo ha […]

Continua la lettura


TRUMP CACCIA GLI IMMIGRATI. MA CHI SONO VERAMENTE? ECCO L’IDNTIKIT! E POI DATEGLI TORTO.

Trump_accepts_nomination

I media americani descrivono un clima da Stato di polizia; sembra quasi che l’America di Trump si sia improvvisamente trasformata nel Cile di Pinochet: operazioni al limite del rastrellamento, descrizione di arresti di massa, clima di terrore indotto. La ICE (Immigration Customs Enforcement), l’Agenzia Federale che opera contro l’immigrazione clandestina, è ormai una sorta di […]

Continua la lettura


Alfano, “UN GENIO” 200 milioni di euro per l’Africa, per evitare le partenze! 200 milioni di soldi nostri buttati al vento, gli ennesimi. Uno schifo!

angelino-alfano

Migranti, Alfano: Fondo per lʼAfrica da 200 milioni per evitare le partenze, Il ministro: “Bisogna lavorare per rafforzare la frontiera esterna” “Rafforzare la frontiera esterna per evitare le partenze dei migranti irregolari”. E’ questo l’obiettivo “strategico” del Fondo per l’Africa. Come spiegato dal ministro degli Esteri, Angelino Alfano, si tratta di 200 milioni di euro stanziati […]

Continua la lettura


LA “MARCIA DELLE DONNE” SPONSORIZZATA DA SOROS, NOTORIAMENTE PRO-HILLARY. I LUNGHI TENTACOLI CHE VANNO DALL’INFORMAZIONE ALLE CHIESE.

la marcia delle donne soros

Il New York Times, giornale iperliberal e ferocemente pro-Hillary, pubblica, sebbene in un blog ospite, l’articolo di una scrittrice musulmana riformista, ex insegnante di giornalismo in una delle più importanti università liberal americane ed ex collaboratrice del Wall Street Journal, in cui si delineano i legami tra i partecipanti alle proteste anti-Trump, e in particolare alla […]

Continua la lettura


Oggi comincio da qui, da un documento ufficiale del Senato della Repubblica italiana(“l’assegnazione di 30 milioni di euro ai programmi di sviluppo e protezione regionale, nell’Africa settentrionale, nel Corno d’Africa e nel Medio Oriente). Gli italiani muoiono di freddo e di fame mentre subiscono fenomeni terrestri forse prevedibili e probabilmente evitabili, ma comunque muoiono o patiscono indicibili sofferenze!

rigopiano-vigili-del-fuoco-675

Oggi comincio da qui, da un documento ufficiale del Senato della Repubblica italiana(“l’assegnazione di 30 milioni di euro ai programmi di sviluppo e protezione regionale, nell’Africa settentrionale, nel Corno d’Africa e nel Medio Oriente). Gli italiani muoiono di freddo e di fame mentre subiscono fenomeni terrestri forse prevedibili e probabilmente evitabili, ma comunque muoiono o […]

Continua la lettura