TURCHIA: “L’ACCORDO SUI MIGRANTI È SALTATO”. ERDOGAN RIPUDIA L’ACCORDO DOPO AVER RICEVUTO 3 MILIARDI. LUI SÌ CHE È UN UOMO DI PAROLA!

turchia

Avevamo già in passato presentato due articoli (qui e qui) sulla follia rappresentata dall’accordo tra UE e Turchia sugli immigrati, oltre all’articolo di Kelly Greenhill sull’uso sistematico di immigrati e profughi come strumento di coercizione. Oggi arriva la conferma di quanto si prevedeva: alla prima occasione di scontro Ankara utilizza questo accordo come strumento di ricatto, minacciando di inondare l’Europa di immigrati […]

Continua la lettura


SULLA LIBIA, TRUMP E PUTIN CONVENGONO CHE NON SEMPRE LA DEMOCRAZIA È FUNZIONALE AL CONTENIMENTO DEL TERRORISMO

putin-trump

Sulla Libia, Trump e Putin convengono che non sempre la democrazia è funzionale al contenimento del terrorismo Lo scenario libico si identifica, per caratteristiche e vicissitudini, come molto simile alla questione siriana. L’unica – sostanziale e fondamentale – differenza risiede nell’approccio alla soluzione delle crisi, la cui natura è chiaramente determinata dagli interpreti del processo […]

Continua la lettura


PUTIN PERSA LA SPERANZA IN TRUMP. PRANKO: “…. WASHINGTON È UNA CABALA DI PSICOPATICI”

putin

Il 18  febbraio, Putin ha emanato un decreto (ukase) che riconosce la validità dei passaporti rilasciati dalle “repubbliche” di Donetsk e Lugansk, le due regioni secessioniste dell’Ucraina.  I cittadini di queste possono andare in Russia liberamente.    Un passo in più, e sarebbe da parte di Mosca il riconoscimento ufficiale delle due repubbliche.  E  Putin  lo ha […]

Continua la lettura


TRUMP CACCIA GLI IMMIGRATI. MA CHI SONO VERAMENTE? ECCO L’IDNTIKIT! E POI DATEGLI TORTO.

Trump_accepts_nomination

I media americani descrivono un clima da Stato di polizia; sembra quasi che l’America di Trump si sia improvvisamente trasformata nel Cile di Pinochet: operazioni al limite del rastrellamento, descrizione di arresti di massa, clima di terrore indotto. La ICE (Immigration Customs Enforcement), l’Agenzia Federale che opera contro l’immigrazione clandestina, è ormai una sorta di […]

Continua la lettura


Alfano, “UN GENIO” 200 milioni di euro per l’Africa, per evitare le partenze! 200 milioni di soldi nostri buttati al vento, gli ennesimi. Uno schifo!

angelino-alfano

Migranti, Alfano: Fondo per lʼAfrica da 200 milioni per evitare le partenze, Il ministro: “Bisogna lavorare per rafforzare la frontiera esterna” “Rafforzare la frontiera esterna per evitare le partenze dei migranti irregolari”. E’ questo l’obiettivo “strategico” del Fondo per l’Africa. Come spiegato dal ministro degli Esteri, Angelino Alfano, si tratta di 200 milioni di euro stanziati […]

Continua la lettura


LA “MARCIA DELLE DONNE” SPONSORIZZATA DA SOROS, NOTORIAMENTE PRO-HILLARY. I LUNGHI TENTACOLI CHE VANNO DALL’INFORMAZIONE ALLE CHIESE.

la marcia delle donne soros

Il New York Times, giornale iperliberal e ferocemente pro-Hillary, pubblica, sebbene in un blog ospite, l’articolo di una scrittrice musulmana riformista, ex insegnante di giornalismo in una delle più importanti università liberal americane ed ex collaboratrice del Wall Street Journal, in cui si delineano i legami tra i partecipanti alle proteste anti-Trump, e in particolare alla […]

Continua la lettura


Oggi comincio da qui, da un documento ufficiale del Senato della Repubblica italiana(“l’assegnazione di 30 milioni di euro ai programmi di sviluppo e protezione regionale, nell’Africa settentrionale, nel Corno d’Africa e nel Medio Oriente). Gli italiani muoiono di freddo e di fame mentre subiscono fenomeni terrestri forse prevedibili e probabilmente evitabili, ma comunque muoiono o patiscono indicibili sofferenze!

rigopiano-vigili-del-fuoco-675

Oggi comincio da qui, da un documento ufficiale del Senato della Repubblica italiana(“l’assegnazione di 30 milioni di euro ai programmi di sviluppo e protezione regionale, nell’Africa settentrionale, nel Corno d’Africa e nel Medio Oriente). Gli italiani muoiono di freddo e di fame mentre subiscono fenomeni terrestri forse prevedibili e probabilmente evitabili, ma comunque muoiono o […]

Continua la lettura


LO “STATO PROFONDO” AMERICANO HA DICHIARATO GUERRA A TRUMP. BISOGNA FARLO FUORI AD OGNI COSTO!

Trump_stato profondo

Attenzione: lo scontro fra Trump e l’establishment americano ha raggiunto livelli inimmaginabili. Mentre la maggior parte dei media europei in queste ore titolano su Trump che avrebbe riconosciuto che la Russia è dietro gli hacker”, anfatizzando un’ammissione che in realtà è generica e chiaramente recalcitrante ( Trump ha ammesso che anche la Russia ha svolto attività di […]

Continua la lettura


IL PREMIO NOBEL PER I GUERRAFONDAI: Barack Obama: “E’ la cosa giusta, per un presidente che ha bombardato 7 paesi ed è diventato il primo presidente USA ad essere stato in guerra in ogni singolo giorno dei suoi otto anni di amministrazione.”.

Obama-Nobel-per-la-pace

IL PREMIO NOBEL PER I GUERRAFONDAI: Barack Obama: “E’ la cosa giusta, per un presidente che ha bombardato 7 paesi ed è diventato il primo presidente USA ad essere stato in guerra in ogni singolo giorno dei suoi otto anni di amministrazione.”. ZH – BARACK OBAMA, DA PREMIO NOBEL PER LA PACE A MEDAGLIA D’ONORE […]

Continua la lettura


Donald Trump Dichiarerà che ( George Soros il cannibale) ” E’ UNA MINACCIA ALLA SICUREZZA NAZIONALE DEGLI STATI UNITI! George Soros alla domanda se aveva dei sensi di colpa per la guerra in Ucraina risponde: No, solo sensazioni di potere assoluto.

443-soros-trump-940

Donald Trump  Dichiarerà che ( George Soros il cannibale)  ” E’ UNA MINACCIA ALLA SICUREZZA NAZIONALE DEGLI STATI UNITI! George Soros alla domanda se aveva dei sensi di colpa per la guerra in Ucraina risponde: No, solo sensazioni di potere assoluto. Donald Trump prevede di inquisire il  miliardario George Soros elitario come una “minaccia alla […]

Continua la lettura


Marocco più avanti di noi Euroidioti! Burqa: vietata la produzione in Marocco! Grande gesto di civilità e intelligenza! Il Marocco è un paese in pace pieno di turisti, in Italia arrivano marocchini indesiderati nel loro paese!

1401190_burqa marocco vietata produzione

  Il Marocco vieta la produzione e la vendita del burqa Il ministero dellʼInterno avverte: “Chi non rispetterà il divieto rischia la confisca della merce e la chiusura dellʼesercizio” Stop in Marocco alla produzione e alla vendita del burqa, il velo integrale che lascia scoperti solo gli occhi. Il divieto arriva dal ministero dell’Interno e […]

Continua la lettura


PUTIN HA RESPINTO CON CLASSE LA SFIDA LANCIATA DAL “RANCOROSO” OBAMA. NESSUNA RITORSIONE VERSO GLI STATI UNITI, MEGLIO ASPETTARE IL NUOVO PRESIDENTE TRUMP, QUELLO USCENTE È INSTABILE.

Mossa inaspettata del presidente russo Vladimir Putin che oggi ha respinto la sfida lanciata da Barack Obama e si è astenuto da adottare contromisure alle sanzioni imposte ieri dalla Casa Bianca contro Mosca per la presunta interferenza russa nelle elezioni presidenziali dell’8 novembre

Mossa inaspettata del presidente russo Vladimir Putin che oggi ha respinto la sfida lanciata da Barack Obama e si è astenuto da adottare contromisure alle sanzioni imposte ieri dalla Casa Bianca contro Mosca per la presunta interferenza russa nelle elezioni presidenziali dell’8 novembre Mossa inaspettata del presidente russo Vladimir Putin che oggi ha respinto la sfida lanciata […]

Continua la lettura


DOPO BERLINO CI SI CHIEDE PERCHÉ UN PAKISTANO È UN RIFUGIATO VISTO CHE NON FUGGE DALLA GUERRA? TONI CAPUOZZO:”… GLI UNICI CHE AVREBBERO TITOLO A ESSERE CONSIDERATI PROFUGHI DAL PAKISTANO SONO LE DONNE, O I CRISTIANI. PER INCISO: GLI UNICI CHE NON APPAIONO NEGLI ELENCHI DEI RICHIEDENTI ASILO”.

Avresti potuto esserci tu, o io, o qualunque altro. Perché chiunque di noi potrebbe andare a un mercatino di Natale, non è una funzione religiosa, né una manifestazione politica: siamo noi, intesi come folla indistinta, e appetibile come target proprio perché folla indistinta. Si dice, infatti, colpire nel mucchio. Se tutto questo fa male, è inutile fingere sorpresa.

Dopo Berlino ci si chiede perché un pakistano è un rifugiato visto che non fugge dalla guerra? Toni Capuozzo:”… gli unici che avrebbero titolo a essere considerati profughi dal pakistano sono le donne, o i cristiani. Per inciso: gli unici che non appaiono negli elenchi dei richiedenti asilo”.   La notte dei cristalli di Natale […]

Continua la lettura


Caro Poletti, avete fatto di noi i camerieri d’Europa

pol

di Marta Fana* Caro Ministro Poletti, le sue scuse mi imbarazzano tanto quanto le sue parole mi disgustano. Siamo quelli per cui il Novecento è anche un patrimonio cinematografico invidiabile, che non inseguiva necessariamente i botteghini della distribuzione di massa, e lì imparammo che le parole sono importanti, e lei non parla bene. Non da […]

Continua la lettura