LA DEMOCRAZIA FA MALE AGLI AFFARI DELLE LOBBY, MEGLIO ABOLIRLA. COME? CON L’UNIONE EUROPEA!

LA DEMOCRAZIA FA MALE AGLI AFFARI DELLE LOBBY

Sino a prima dell’avvento del modello neoliberale, in parte come frutto del confronto da “Guerra Fredda” fra Occidente e “blocco sovietico” che ha attraversato tutto il dopoguerra del secolo scorso, il modello capitalistico poteva vantare la democrazia, per quanto rappresentativa e formale, come propria caratteristica intrinseca. Di fronte al fortissimo richiamo ai valori di uguaglianza […]

Continua la lettura


IL SINDACO DI BERLINO OFFRE AI “RIFUGIATI” LAVORO PAGATO UN EURO L’ORA! ADESSO CAPITE A COSA SERVE L’INVASIONE???

germania-accoglienza-migranti-disoccupazione-orig_main

IL SINDACO DI BERLINO OFFRE AI “RIFUGIATI” LAVORO PAGATO UN EURO L’ORA! ADESSO CAPITE A COSA SERVE L’INVASIONE??? Berlino offre ai “rifugiati” lavoro a un euro l’ora ORA AVETE CAPITO…? Berlino offre “lavoro a 1 euro l’ora”  ai rifugiati Il sindaco di Berlino offre rifugiati per lavoro a un euro l’ora,  oltre all’assistenza ricevuta dal […]

Continua la lettura


VOI ODIATE L’ITALIA E GLI ITALIANI: Siete una piaga e purtroppo, se gli Italiani non si sveglieranno in tempo – come gli Egiziani- solo dopo l’ultima piaga, la più terribile, la più tremenda, ci lasceranno liberi di spezzare le catene di questa schiavitù che si chiama EURO.

600x400_mini-3

Era il 2014. E dopo tre anni nulla è cambiato! Valeria Sanfilippo 3 aprile 2014 · Sempre più amarezza nel constatare che sul web ,come nella vita, tutti amano essere GENERALI : di cosa, o meglio, di chi non è dato sapere. C’ è un continuo affanno che si ravvisa nella volontà di emergere e […]

Continua la lettura


“MALEDETTI”: LE BANCHE ’ CI SONO COSTATE LA BELLEZZA DI 3.4OO MILIARDI A FRONTE DI UN DEBITO DI 2,200! IL GOVERNO AUMENTAVA LE TASSE E I BANCHIERI BRUCIAVANO I NOSTRI RISPARMI! NON E’ UNA BUFALA, AVETE LETTO BENE! RIFLETTETE SU QUESTE 2 CIFRE!

banca-etruria-boschi-renzi-pensionato-744303

Sappiate che solo di interessi abbiamo già pagato 3.400 miliardi, a fronte di un debito di 2.200 circa. Riflettete su queste due cifre che sono assolutamente vere e verificabili.   Quanto ci sono costate le banche La crisi degli istituti di credito è stata pagata dai risparmiatori: mazzata da 210 miliardi La crisi delle banche […]

Continua la lettura


EDILIZIA IN CRISI ED IL GOVERNO PENSA AL COLPO DI GRAZIA CON LA REVISIONE DEL CATASTO. ITALIANI SEMPRE PIÙ POVERI

crisi edilizia

L’edilizia frena e in vista c’è la revisione del catasto. Cresce l’indice del disagio sociale Gli italiani sono più poveri. Non è un problema di percezione, ma di tasche vuote. I consumi calano e l’edilizia soffre. La verità emerge dai dati e dagli osservatori più esposti ai rovesci della crisi, con buona pace di chi […]

Continua la lettura


CASSA DEPOSITI E PRESTITI VENDE IL 15% PER RIMBORSARE I PIRANA DELLA UE. CITTADINI ITALIANI TRUFFATI!

cassa-depositi-e-prestiti-cdp

Recentemente il Governo italiano ha annunciato, tramite il ministro Padoan, la sua intenzione di mettere in vendita il 15% della Cassa Depositi e Prestiti (il Ministero del Tesoro ne è proprietario per l’82,7%), entro la fine dell’anno. Il motivo sarebbe l’abbattimento del debito pubblico, ricavando 5 miliardi € per rimborsare I pirana della finanzia internazionale […]

Continua la lettura


MOGHERINI “Senza migranti la nostra economia sarebbe paralizzata, la nostra demografia ci porterebbe al collasso, le nostre società crollerebbero”! Ma i dati sulla disoccupazione e povertà degli Italiani qualcuno glieli fa vedere? Ci lasci la facoltà di scgliere da soli il futuro “suicidio” da Lei prospettato, al posto di quello presente da Lei propinato.

mogherini-obama-renzi-big-564654

  Mogherini: “Fermare gli arrivi di migranti è solo un’illusione” L’affondo della Mogherini: “È impossibile fermare i flussi, bisogna lavorare sulle due frontiere libiche, in mare e nel deserto. Trump? Non è una minaccia” L’immigrazione “non si può fermare”. E questo non è un male, assicura Federica Mogherini, perché “senza migranti la nostra economia sarebbe […]

Continua la lettura


L’AUMENTO IVA AL 23% COSTERÀ 100 EURO IN PIÙ A FAMIGLIA, RICADENDO SULLE FASCE PIÙ DEBOLI COME I DISOCCUPATI E I PENSIONATI. LO AFFERMA LA CGIA

aumento iva

L’aumento IVA al 23% costerà 100 euro in più a famiglia, ricadendo sulle fasce più deboli come i disoccupati e i pensionati. Lo afferma la CGIA «Vista la situazione dei nostri conti pubblici è molto probabile che il governo – è la previsione della Cgia – non sarà in grado di recuperare entro la fine […]

Continua la lettura


GLI 80 EURO DI RENZI, MI HANNO RIDOTTO IN POVERTÀ: Voglio ringraziare i nostri massimi rappresentanti per il percorso doveroso verso la povertà a cui ci spingono. E’ il meno che potessero fare per il bene del paese.

80_euro

A tutti i Renziani dell’ultima ora vorrei dire: 1) io, come altri, sono stato fruitore degli 80 euro; 2) conseguente il mio la mia dichiarazione dei redditi e isee da quel momento si incrementata, solo per questa bizzarra manovra che va a fare tetto con il reddito!; 3) ciò ha tolto la possibilità di poter […]

Continua la lettura


QUESTI CI ODIANO PROPRIO!ATTENTATO CONTRO I PESCATORI ITALIANI: LA UE AFFONDA LA PESCA ITALIANA, MENTRE PROMUOVE L’IMPORTAZIONE DEL PESCE DALLA TURCHIA, VIETNAM, INDIA, FRANCIA, OLANDA ECC…IL GOVERNO PD SE NE FREGA!

pescherecci2

L’Unione Europea sta affondando i pescatori italiani. Ma il governo se ne frega Rivolta e scioperi contro l’inasprimento delle sanzioni per i pescherecci che detengono a bordo del pescato sotto taglia. Un’eccedenza di pochi chili determina multe fino a 15mila euro. Manifestazione a Roma per chiedere all’esecutivo di non ratificare la norma L’Unione Europea massacra […]

Continua la lettura


CHI HA CONTRATTO A NOME DELLA NAZIONE ( POPOLO) IL DEBITO PUBBLICO, SE LO DEVE PAGARE LUI! Per “debito odioso” si intende un debito non vincolante in quanto illegittimamente contratto da un regime o da un governo nel nome di una nazione e destinato a soddisfare interessi privati anzichè pubblici e collettivi.

e-io-non-pago-IL-DEBITO-PUBBLICO-NON-VA-PAGATO-730x271

  CHI HA CONTRATTO A NOME DELLA NAZIONE ( POPOLO) IL DEBITO PUBBLICO, SE LO DEVE PAGARE LUI! Per “debito odioso” si intende un debito non vincolante in quanto illegittimamente contratto da un regime o da un governo nel nome di una nazione e destinato a soddisfare interessi privati anzichè pubblici e collettivi.   Per […]

Continua la lettura


ISTAT: +1% IL TASSO DI INFLAZIONE IN DODICI MESI. UNA FAMIGLIA CON 2 FIGLI PAGHERÀ 380 EURO IN PIÙ L’ANNO

istat

Il tasso di inflazione dell’1% registrato dall’Istat a gennaio è il più alto da tre anni e mezzo. Per trovare un dato simile dobbiamo risalire al 2013. Alle stelle i prezzi di frutta e verdura L’istituto nazionale di statistica certifica che è tornata l’inflazione: a gennaio (+1% a livello tendenziale) ha toccato il livello massimo […]

Continua la lettura


PD-AUTOSTRADE: FATTE CON I SOLDI DEGLI ITALIANI, REGALATE AI PRIVATI (BENETTON), I QUALI PRENDONO I SOLDI IN PRESTITO DALLE BANCHE, QUANDO QUESTE FALLISCONO VEDI (MPS, BANCA VENETA, ETRURIA ECC) FANNO PAGARE SEMPRE I CITTADINI. BENETTON, DA VENDITORE DI VESTITI COLORATI, A LOBBISTA E PADRONE DELLE AUTOSTRADE ITALIANE. UN BEL SALTO DI QUALITÀ.

autostrade-benetton-730x410

I Benetton, a cui fa capo Autostrade per l’Italia, stanno trattando l’allungamento dal 2038 fino al 2045. Una proroga che vale 30 miliardi di euro. L’escamotage? “Fare come i francesi”, che stanno trattando con la commissaria Ue alla Concorrenza Margrete Vestager per ottenere prolungamenti in cambio di investimenti Se 40 anni vi sembran pochi per […]

Continua la lettura


CETA: L’EUROPARLAMETO LO RATIFICA NONOSTANTE 3,5 MILIONI DI FIRME DI CITTADINI EUROPEI CONTRO. ARTIGIANI E PMI IN PERICOLO.

canada

CETA: In quasi la metà dei Paesi dell’Unione Europea potrebbe essere sottoposta al voto popolare l’approvazione dell’accordo commerciale di Bruxelles con il Canada , scrive il portale di notizie EurActiv. Mercoledì l’Europarlamento ha ratificato il CETA: 408 deputati hanno votato a favore, i “no” sono stati 254, mentre gli astenuti sono stati 33. Allo stesso […]

Continua la lettura